Gli specialisti in fideussioni e cauzioni

Fideiussioni per edilizia (pubblica e privata)

Le garanzie cauzionali, in particolare nel settore dell’edilizia in virtù delle obbligazioni contrattuali derivanti da norme e, segnatamente, dai contratti che prevedono il rispetto di obbligazioni di esecuzione, trovano un collegamento con determinate coperture assicurative.

Cauzione per Concessioni Edilizie
(ente beneficiario i Comuni)

Oneri di urbanizzazione – Contributi costo costruzione – Esecuzione diretta a scomputo degli oneri concessori.
Il titolare della concessione edilizia deve rilasciarla all’Amministrazione Comunale per i contributi (oneri di urbanizzazione e costo di costruzione) posti a suo carico in relazione all’opera da eseguire. Può riguardare sia imprese che privati.

Fideiussione per Rimborso Iva

E’ la garanzia che il contribuente deve rilasciare all’Amministrazione Finanziaria, per ottenere il rimborso anticipato del credito IVA.

Edilizia e Appalti Pubblici
Provvisoria Appalti Pubblici

La “cauzione provvisoria” è richiesta dal Committente (Stazione appaltante) ad ogni Impresa che intenda partecipare ad una gara d’appalto di Lavori Pubblici, e ha lo scopo di garantire al Committente la sottoscrizione del contratto d’appalto da parte dell’Impresa risultata aggiudicataria.  L’ammontare della cauzione è stabilito generalmente nella misura del 2 % dell’importo a base d’asta.
Decreto Lgs. n. 50 del 18.04.2016 – art. 93

Definitiva Appalti Pubblici

L’impresa rimasta aggiudicataria di un appalto di Lavori Pubblici deve prestare “cauzione definitiva” a garanzia di tutti gli obblighi assunti con la firma del contratto. L’importo della cauzione è stabilito nella misura del 10% dell’importo contrattuale. Tale percentuale è soggetta a maggiorazioni in funzione dell’entità del ribasso praticato in sede di offerta.
Decreto Lgs. n. 50 del 18.04.2016 – art. 103

Rata di Saldo

Il pagamento della rata di saldo è effettuato entro 90 giorni dall’emissione del certificato di collaudo provvisorio o del certificato di regolare esecuzione. La garanzia pari alla medesima rata di saldo maggiorata degli interessi legali, copre gli eventuali vizi dell’opera.
Decreto Lgs. n. 50 del 18.04.2016 – art. 93 comma 6

Anticipazioni sul contratto d’appalto

L’impresa aggiudicataria di un appalto deve rilasciarla per ottenere un anticipo sul prezzo contrattuale, ancor prima dell’inizio dei lavori. Garantisce la restituzione delle anticipazioni concesse.

Polizze per Contributi (Agea, ecc.)

Enti regionali, statali o europei, mediante bando o concorso, concedono contributi per lo sviluppo di alcune attività specifiche quali: ricerca e innovazione, avvio di nuove attività produttive o acquisto di macchinari, corsi di formazione e stage, sviluppo e servizi di aree considerate depresse per mancanza di strutture e di servizi di prima necessità. In particolare l’azienda aggiudicataria che intende portare a termine una delle suddette attività può richiedere un anticipo della quota parte del prestito stipulando una polizza fideiussoria con l’autorità competente a garanzia dell’importo anticipato.

Di seguito un elenco degli operatori economici legati ai contributi:
Imprese, Ditte Individuali, Associazioni con e senza scopo di lucro, Consorzi, Associazioni di Categoria, Ass.ni Laiche e Religiose, alcune Imprese Commerciali ecc L’Ambito: Contributi Pubblici, Contributi del Fare e anche di un ‘Dare’ ( equiparabile ad un fare/Realizzazioni di Progetti : Formativi, di Ricerca, di Comunicazione ed altri servizi. – Contributi AGEA – (Imprese o Ditte Individuali con Codice CCIAA Impresa/Ditta agricola) – ed ancora contributi erogati da Enti Pubblici (Regioni/Ministero’ (Attività produttive) e anche una presenza di Comuni, Province ed altri gestori di ‘Finanza Agevolata’

Polizze per l'iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali
(Categorie 1- 5- 8)

Polizza a favore del Ministero dell’ambiente che viene richiesta a tutte le imprese che svolgono attività di trasporto e/o intermediazione di rifiuti a garanzia di quanto previsto dal Dlgs n. 152/2006.

Lo svolgimento delle suddette attività è subordinato all’iscrizione ad un particolare albo, l’Albo Nazionale Gestori Ambientali, suddiviso per categorie in base al tipo di attività svolta e ai quantitativi di rifiuti movimentati. L’iscrizione a tale albo necessita di una garanzia fideiussoria a beneficio del Ministero. Nel rispetto delle categorie previste dalla Legge, Olimpia Agency Srl rilascia le garanzie relative alle seguenti attività:

  • trasporto di rifiuti urbani pericolosi (categoria 1)
  • trasporto rifiuti pericolosi (categoria 5)
  • l’intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione degli stessi (categoria 8).

La durata della polizza è di cinque anni maggiorata di un ulteriore periodo di due anni nel corso del quale il beneficiario può avvalersi della garanzia limitatamente alle sole inadempienze verificatesi nel periodo di efficacia della stessa e quindi solo per i sinistri sorti nei precedenti 5 anni. Laddove l’impresa sia in possesso della registrazione Emas – regolamento Ce n. 1221/2009 – o della certificazione Uni En Iso 14001 sono previste delle riduzioni degli importi da garantire rispettivamente del 50 % e del 40%.

 

Polizza C.A.R.

La polizza C.A.R. (Contractor’s All Risks) è una polizza assicurativa per tutti i rischi derivanti dall’esecuzione di un’opera. Garantisce sia i danni all’opera in corso di realizzazione sia i danni da responsabilità civile cagionati a terzi durante l’esecuzione dei lavori.

RCT (Responsabilità Civile verso Terzi)

La Polizza RCT (responsabilità civile verso terzi) permette di tutelarsi da tutte quelle situazioni che, a causa di un danno causato a terzi, intaccano il proprio patrimonio. Questo tipo di polizza assicurativa copre il patrimonio in situazioni differenti: dalla vita privata (ad esempio il capofamiglia per danni causati dai propri figli o dai propri animali domestici) a quella professionale (per danni causati durante lo svolgimento delle proprie mansioni lavorative).

Il riferimento legislativo relativo a questo tipo di responsabilità è l’articolo 2043 del Codice Civile, secondo cui:

“Qualunque fatto doloso o colposo che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno”.

L’assicurazione RCT è la polizza che protegge il patrimonio dell’assicurato quando questi si trovi nella condizione di dover risarcire un danno involontario causato ad un altro soggetto (il cosiddetto “terzo”). Anche in questo caso a delineare i contorni di questo tipo di tutela è il Codice Civile secondo il cui art.1917 la compagnia assicurativa è tenuta a coprire i danni causati dall’assicurato per il tempo previsto dal contratto della polizza rct, ad esclusione di quelli derivanti da fatti dolosi.

Decennale Postuma

E’ una polizza che prevede sia una garanzia indennitaria (per i danni all’opera costruita) che risarcitoria (per i danni a terzi) quando l’appaltatore sia responsabile ai sensi dell’art. 1669 c.c. per la rovina di edifici.

Polizza Idoneità Finanziaria Autotrasportatori
A chi è rivolto

Il prodotto è indirizzato alle Aziende di Autotrasporto di cose per conto di terzi con oltre due anni di attività. La garanzia è operante a condizione che l’Assicurato sia regolarmente abilitato allo svolgimento di tale attività nel rispetto delle leggi e dei regolamenti che la disciplinano. La polizza prevede il rilascio dell’attestazione di vigenza richiesta dagli uffici delle motorizzazioni civili, con la quale l’azienda contraente  dimostra la propria idoneità finanziaria.

Quali rischi copre la polizza

La Compagnia si costituisce fideiussore solidale del Contraente fino alla concorrenza della somma garantita, a garanzia dell’adempimento delle obbligazioni finanziarie che il Contraente medesimo dovesse contrarre nei confronti di terzi creditori in dipendenza ed in connessione dello svolgimento dell’attività di autotrasporto di cose per conto di terzi, ai sensi dell’art. 7 del Reg. CE n. 1071/2009.

Ingresso Stranieri

Trattasi di fideiussione a garanzia delle prestazioni previste per l’ingresso in Italia di uno straniero a fini di soggiorno turistico (artt. 4 e 5 d.lgs. 25 luglio 1998, n. 286). La garanzia copre in particolare la disponibilità dei mezzi di sussistenza adeguati per tutta la durata del soggiorno, anche con riferimento alle spese per il ritorno nel Paese di provenienza.